Yosemite: il Mac non “dorme”

| 2 commenti

UnknownMoltissimi utenti (e io sono tra questi), non spengono o riavviano il Mac se non in casi eccezionali, ad esempio dopo installazione di software che richiedono il riavvio, preferendo così lasciare il computer in stato di Stop (standby). Di solito il Mac non si accende mai da solo durante lo stato di Stop, se non in uno di questi casi:

1) Non siamo a casa e vogliamo raggiungere il nostro Mac con “Torna al mio Mac”, oppure vedere il computer su una mappa con “Trova il mio Mac”. In tal caso l’opzione “Attiva per l’accesso al network” nelle impostazioni Risparmio energia, va spuntata, e il Mac sarà in grado di accendersi tramite un segnale di rete tramite Ethernet o anche wi-fi, nei Mac più recenti.

2)  Funzione Power Nap attivata. Il Mac si accende per brevi periodi, monitor spento, audio disattivato, e può ricevere messaggi e-mail, effettuare aggiornamenti di sistema o anche effettuare i backup con Time Machine, il tutto si può scegliere dalle preferenze di sistema, Risparmio Energia, Power Nap.

Ma veniamo al dunque. Dopo l’installazione di OS X Yosemite, qualcosa è cambiato. Il Mac si accende all’incirca ogni 2 ore, anche senza che una delle 2 opzioni di cui sopra sia stata selezionata. Questo è abbastanza irritante, specialmente se qualcuno dorme nella stessa stanza.

Tramite terminale, chiediamo spiegazioni sulla ragione dell’uscita dallo stato di stop:

syslog |grep i “Wake reason”

 

se uno dei risultati è simile a questo:

 

Oct 31 14:45:30 iMac-di-Raffaele kernel[0] <Notice>: Wake reason: RTC (Alarm)

 

Allora la causa è il daemon discoveryd, le cui preferenze sono nel file

/Sistema/Libreria/LaunchDaemons/com.apple.discoveryd.plist

 

in cui va aggiunta la stringa

<string>–no-multicast</string>

 

nella sezione ProgramArguments del file. Non vi spaventate. è molto semplice farlo da terminale.

Premessa: questo è un rimedio temporaneo, in attesa che Apple non lo risolva con un aggiornamento di sistema.

Apriamo il terminale e digitiamo in una sola riga:

sudo /usr/libexec/PlistBuddy c “Add :ProgramArguments: string –no-multicast” /System/Library/LaunchDaemons/com.apple.discoveryd.plist

 

Fatto, riavviamo il computer. Da notare che se il Mac non vede piùà la rete wi-fi, possiamo sempre ricollegarla. L’indicatore di potenza del wi-fi potrebbe non indicare il segnale correttamente, ma in realtà funziona.

Come tornare allo stato precedente:

 

Consiglio di tornare allo stato precedente *SEMPRE PRIMA* di effettuare qualunque aggiornamento di sistema. Sapremo solo così se Apple ha risolto il problema. In caso contrario potremo di nuovo effettuare l’operazione. Digitate nel terminale, sempre in una sola riga:

sudo /usr/libexec/PlistBuddy c Revert /System/Library/LaunchDaemons/com.apple.discoveryd.plist

 


e riavviate il Mac. Spero così di aver aiutato qualcuno a risolvere questo fastidioso problema.

2 commenti

  1. Speriamo risolvano questo bug. Ottimo aiuto Raffaele